Come utilizzare il SSD per la memorizzazione nella cache in Windows senza Intel Smart Response?

La mia scheda madre è Asus P8B75-M. Non ha Intel Smart Response. Ma di recente ho comprato un SSD. Dal momento che uso principalmente Linux, ho installato Linux in esso. Ma posso utilizzarlo per accelerare anche Windows? Come? Non ho Smart Response … (ho eseguito Windows 8.1). Il SSD è solo 64GB.

Sarebbe utile avere il model SSD esatto.
Hai ricevuto con esso qualsiasi software in dotazione come Dataplex ?

Altrimenti, un'alternativa alla tecnologia Intel Smart Response Technology è FancyCache , ora in un periodo di test beta di 180 giorni. Gli inconvenienti sono innanzitutto la sua cache SSD è la cache non persistente e viene ripristinata in un riavvio. In secondo luogo, se si utilizza la scrittura di cache con scrittura differita, si esegue il rischio di danneggiamento dei dati se il sistema si blocca. In terzo luogo, utilizzando l'SSD come una cache tendono ad usurare il SSD più veloce. In quarto luogo, il software beta è sempre rischioso.

Il più penso che puoi fare con un SSD che è troppo piccolo per installare Windows, è quello di memorizzare su di esso i tuoi documenti. È anche ansible installare le applicazioni più utilizzate (la loro installazione nella cartella Programmi è solo una convenzione).

Se il vostro SSD è abbastanza grande, è ansible suddividere il SSD come due unità logiche e mettere Linux su uno e installare Windows sull'altro. Ci sono guide su Internet che descrivono il process di partizionamento e di installazione per Windows. Solo loro Google.