Dovrebbe essere abilitato AHCI per un SSD?

Ho ordinato un OCZ SSD e sarà il primo che ho installato. Nel preparare per l'arrivo e l'installazione, ho esaminato il sito web di MSI per essere sicuri di fare quanto meglio la prima volta ansible. Sul sito MSI HQ Usere all'utente si nota quanto segue:

AHCI e SSD

In genere, molti siti di revisione hardware, nonché produttori di SSD, consigliano di utilizzare la modalità AHCI con unità SSD. Tuttavia, abbiamo eseguito i nostri test qui nel forum e crediamo che ciò sia fuorviante, solo where gli azionamenti SSD vengono utilizzati in modo indipendente (ad esempio non in un arrays RAID).

La modalità AHCI come precedentemente spiegato consente di NCQ (coda di command nativa) che non è realmente richiesta per gli SSD in quanto non è necessario ottimizzare in questo modo in quanto non esiste movimento fisico di teste o piatti. In molti casi, può in realtà ostacolare la prestazione SSD e ridurre anche la durata del tuo SSD.

In molte delle domande risposte e le indicazioni qui su SU, consentendo l'AHCI è stato fortemente implicito. Il mio objective è quello di impostare l'azionamento in su per get performance massime e durature più lunghe. Questa affermazione MSI mi ha spinto a chiedere informazioni.

Quindi la domanda è, utilizzare AHCI o no e perché?

Ho un MSI 790FX-GD90, RAM da 4 GB, che esegue Windows Home Premium 64.

EDIT: Dovrei aggiungere che se tutto va bene, ho intenzione di get un secondo SSD per la configuration RAID.

Vorrei abilitare l'AHCI, perché:

  • Spesso aumenta le performance (il SSD potrebbe essere un'exception, ma se si esegue un SSD e un HDD, l'HDD otterrà una spinta).
  • Offre funzionalità aggiuntive (ad es. Unità hot-plugging).
  • È abilitata quasi ovunque e avendo un sistema inaspettatamente in un'antica modalità di compatibilità mi lancerà per un ciclo. Mi rendo conto che questa potrebbe essere una cosa personale.

Motivi per non utilizzare AHCI:

  • Si utilizza Windows XP (ora quasi 12 anni) e non si desidera caricare altri driver durante l'installazione. (XP non capisce AHCI. Ha bisogno di un floppy con i driver per quello).
  • Se hai la rara situazione in cui un disco specifico è più lento con AHCI. Nella parte che hai citato, si limita ad affermare che può in realtà ostacolare le performance. Non che lo fa, né che sia significativo. Per questo ho provato con entrambi abilitati AHCI e con AHCI distriggersti.

Si noti che se si esegue Windows 7 (o Linux o BSD), è ansible modificare la modalità AHCI e IDE compatibile senza reinstallarlo. È necessario abilitare un servizio in Windows 7.

Ho provato il mio SSD 256G sia con la modalità IDE che con la modalità AHCI (come un benchmark SSD). Ha una grande spinta in lettura sequenziale (da 338 MB / s a ​​488 MB / s), una spinta drammatica in 64 thread-4k-read (da 22,8 MB / s a ​​175 MB / s) e 64-thread-4k-write (Da 96 a 179). La scrittura sequenziale aumenta un po 'da 255 MB / s a ​​269 MB / s e l'ora di accesso non migliora tanto ma vede anche un po' di aumento.