I router sono limitati al numero di dispositivi?

Vado a comprare un nuovo router, ma ho appena capito che per quasi tutti i router che ho esaminato (Belkin, Netgear, D-Link) non è stato indicato il numero massimo di dispositivi che possono connettersi contemporaneamente.

Ho un D600 ed ora ho guardato sul loro sito web, e attraverso il manuale e anche non trovare menzione del limite (che ho veramente bisogno di sapere se c'è uno dovuto per il debug di un altro problema).

Il nuovo router sarà un regalo per un amico … La questione è che dispongono di 12 dispositivi in ​​casa, tutti richiedono WiFi e altri 3 dispositivi che dovranno essere cablati duri.

Poiché i siti web del router non menzionano alcuna limitazione, posso supporre che esista un limite generale su ciò che il numero di dispositivi connessi connessi può fare o è la questione più di comprendere più dispositivi collegati, less le performance saranno dovute al condivisione della risorsa?

La mia domanda è che, senza cercare di determinare manualmente il limite di me stesso (inserendo i dispositivi fino a quando non è in output), c'è un modo per sapere che un determinato dispositivo funziona con un determinato numero di dispositivi connessi contemporaneamente?

C'è un limite assoluto (teorico) di 65535 connessioni simultanee. Quando si utilizza SNAT o MASQUERADE, cioè. In quanto tale, il numero massimo di dispositivi possibili sarebbe stato vicino a 800, per rappresentare la chiusura e l'apertura di connessioni.

Una connessione TCP è definita in modo univoco da host e port remoti locali e remoti. In quanto tale, il router potrebbe stabilire fino a 65.535 connessioni con lo stesso host e port. Allo stesso tempo, potrebbe stabilire altri 65.535 connessioni ad un altro host e porto.

Ciò significa che puoi avere una quantità globale di (local addresses) * (local ports = 65,535) * (remote addresses) * (remote ports = 65,535) . Naturalmente, alcune porte locali potrebbero non essere disponibili (servizi ospitati o inoltro di porte). Tuttavia, è ancora più che mai necessario.

Naturalmente, ciò richiederebbe una networking maggiore di / 24, che non presenta alcun problema con OpenWrt e simili. Senza il firmware del post-vendita, la maggior parte dei router è limitata alla networking 24, lasciando 253 indirizzi IP per gli host. La connettività wireless potrebbe essere ulteriormente limitata, a volte notevolmente.

Tuttavia, probabilmente si esegue l'esaurimento delle risorse prima di arrivare ovunque a questi limiti. Il monitoraggio delle connessioni è molto difficile.

Non so se esiste un limite al numero di dispositivi che possono essere collegati. Sarebbe più senso che la maggior parte dei router siano limitati dal loro hardware e sperimenteranno la degradazione delle performance in quanto aumenta la quantità di dispositivi.

Suppongo che questo dipenda in larga misura dalla velocità della CPU del router e dalla RAM disponibile, ma dipende in gran parte dai servizi in esecuzione sul router, cioè è abilitato NAT, QoS, VPN, controllo di accesso, wireless aperto o con password , ecc. Penso che la quantità di traffico che i dispositivi fanno, è anche un fattore importnte al limite.

Penso che questo potrebbe anche essere il motivo per cui i produttori non specificano il numero di dispositivi in ​​grado di connettersi, perché dipende da molti fattori.

In teoria è ansible disporre di 255 dispositivi collegati al router, ma vednetworking ovviamente un successo. Le performance saranno determinate dalla connessione internet che si sta ricevendo e specifiche hardware specifiche del router.

Sarà necessario bilanciare il carico sui dispositivi in ​​quanto è ansible disporre di 20 dispositivi che eseguono un po 'di lavoro, o 2 dispositivi con un carico molto elevato per completare completamente la connessione. Tutto dipende da ciò che vuoi fare con la tua networking.

I router audio hanno messo un limite sulla piscina DHCP disponibile, che dovresti guardare intorno alle impostazioni del router per trovare (se è presente). Se non esistono tali informazioni, è ansible assumere le informazioni di cui sopra. Ad esempio, sul mio router ho una gamma elencata di circa 100 per le performance massime, ma non sarò mai vicino a questo, quindi è in gran parte irrilevante per me.

Guardando il piccolo snippet di informazioni fornito su quel router dalla tua fonte, non posso immaginare che avresti notato qualsiasi problema con i numbers che stai lavorando con.DCHP

fonte

Dalla mia esperienza professionale: a less che non si intenda colbind centinaia di dispositivi, non c'è bisogno di preoccuparti.
Sono d'accordo con le risposte di @Matthew e @D. Kasipovic, ma a volte il metodo scientifico non funziona per le previsioni.
Io lavoro come scienziato di computer e ho impiegato molti (non molto grandi: alberghi e ristoranti con less di 80 dispositivi collegati allo stesso tempo) reti WiFi durante gli anni (praticamente dall'inizio della tecnologia wireless 802.11 in reti), quindi posso dirvi che il mio metodo abituale è finalmente diventato: acquistare un router (o un punto di accesso), installarlo e … buona fortuna.
Se si blocca (o c'è un altro comportmento strano, come il riavvio o il ripristino automatico dei valori predefiniti del firmware), rimuoverlo e acquistare un model diverso.
Mi dispiace, voglio essere più teorico nella mia risposta, ma penso che tu possa perdere molto tempo a ricercare questo. Basta comprare uno (tranne quelli che sapete falliti nel passato).
Vuoi ancora un buon model di comportmento? Il meglio che ho trovato finora:

Buffalo WHR-HP-G54DD
Buffalo WHR-HP-GN

Ho trovato che funzionino bene 24 ore al giorno nei mesi o negli anni con 20-30 client NAT collegati a WPA WiFi che trasferiscono molti dati di networking, oltre a funzionare da server VPN e hanno il supporto per il firmware DD-WRT. Si scalda un po ', ma non è un problema se non lo metti in un piccolo armadio. Soprattutto i templates Buffalo hanno dimostrato di essere stabili. Ma ricorda: anche loro fanno qualche volta appendere (anche con utilizzo basso e dispositivi collegati).

EDIT: Alcuni templates di router hanno un numero molto limitato (10-20) di elenchi di prenotazione DHCP disponibili. Questo potrebbe essere importnte se si prevede di avere una correlazione fissa tra dispositivo e indirizzo IP. Questo problema viene risolto anche con il firmware DD-WRT.

Dopo il terremoto del Port-au-Prince nel 2010 ho istituito una networking per un centro di crisi medica. Tutto quello che abbiamo a disposizione all'inizio erano le stesse unità Linksys AP come mostrato nell'articolo originale. Avevamo diverse funzioni come punti di accesso che entravano in uno che era la connessione a Internet e alla networking cablata. Abbiamo avuto problemi costanti con loro (soprattutto il router centrale) e fritti diversi. Quando uno di loro stava dando segni di problemi, l'ho toccato e ho scoperto che era abbastanza caldo da non poterlo raccogliere. Non so quali erano i limiti per questa unità ma eravamo ovviamente superati (stavamo correndo tra 20 e 200 connessioni simultanee).

Qui ci sono fattori limitanti multipli:

  1. La maggior parte dei moduli WiFi utilizzati nei piccoli router WiFi a basso costo hanno un limite duro di 32 dispositivi per module. Credo che le foglie 31 siano disponibili per i collegamenti.

  2. Il server DHCP sul router WiFi può supportre solo 50 dispositivi che combinano tutte le connessioni WiFi e Wired. Questo numero può essere modificato ma può essere fuorviante. Ogni client DHCP concede all'indirizzo IP per un periodo di tempo. Tipicamente 24 ore. Quindi, quando si calcola i dispositivi attivi totali, si deve anche calcolare il numero di dispositivi client attivi nelle ultime 24 ore, non solo quelle attualmente attive e attive.

  3. Coppie NAT. NAT è ciò che consente una connessione tra il computer e un server web su Internet. La maggior parte dei router WiFi non pubblica il numero totale supportto ma nei primi giorni dei router NAT, ciò è uguale al numero di client DHCP supportti.

Conclusione. Se non siete sicuri o non riesci a scoprire questi limiti e ti ritrovi a riavviare il router WiFi per get performance. Tempo per impostare un buon router e più punti di accesso WiFi.

Utilizzando i Access Point Economici, il modo migliore è denominarli in modo diverso per località in modo che il caricamento possa essere suddiviso per connessione a diversi AP.

Mentre da un punto di vista tecnico ci si aspetterebbe un limite di magari 255 (come altri hanno menzionato), questo non sembra sempre. Invece ci potrebbero essere limiti molto inferiori a causa della politica di marketing / produttore.

La rivista IT più rinomata della Germania non ha riportto nel dicembre 2013 che il punto di accesso TP-Link TL-WA701ND consente solo 15 clienti WIFI ( articolo in tedesco ). L'articolo afferma inoltre che il limite viene impostato arbitrariamente dal produttore nel firmware perché il mercato di destinazione del dispositivo è SOHO (Small Office / Home) e che il limite non è menzionato né nel manuale né nella specifica tecnica. Si sostiene che con OpenWRT il limite dovrebbe essere eliminato, ma in tutti i casi non è ansible utilizzare il firmware alternativo.

L'articolo non contiene istruzioni su altri punti di accesso o produttori, ma non presenta questo limite come qualcosa di unico, raro o sorprendente. Quindi supporre che altri dispositivi mirati per l'utilizzo di SOHO possano avere limiti simili. Si noti che potrebbe non essere evidente per quale segmento di mercato un dispositivo è significato a prima vista. Il punto di accesso qui menzionato ha anche caratteristiche come il supporto Multi-SSID WIFI, VLAN e Power-over-Ethernet, che tutti mi aspettavo da un punto di accesso per uso professionale in una networking più ampia.

L'articolo suggerisce di richiedere una risposta definitiva sul numero massimo di clienti supportti dal produttore prima dell'acquisto.

Proprio per divertimento, ho controllato la pagina DHCP del mio router.

Adesso, ho 3 dispositivi satellitari con 3 ricevitori satellitari (più il ponte WiFi, con un proprio IP), 6 dispositivi mobili (smartphone, tablet, ecc.), 5 computer, 2 videogiochi, un Apple TV, Slingbox, Squeezebox e molte macchine virtuali.

Alcuni di questi dispositivi sono cablati, e alcuni sono wireless.

Non ho problemi con il mio router.

Per quanto riguarda il numero massimo di dispositivi: alcuni router di consumo limitano a una maschera di substring a 24 bit, che limita a 254 indirizzi IP sulla networking locale. Tuttavia, il mio DLink effettivamente mi permette di modificare la maschera, quindi potrei (in teoria) utilizzare fino a una networking di class A con un indirizzo 10.xxx.

Vorrei scommettere che tutti i limiti della tua networking domestica saranno dovuti alla width di banda ISP e non limiti alla scatola effettiva del router.

Non credo che 12 clienti saranno un problema.

Sulla base della mia esperienza con i router wireless, la maggior parte di essi non può supportre più di 255 dispositivi. Quando la maschera di networking viene modificata a 22 o 255.255.252.0, tutti quelli che ho provato non funzionarono correttamente.

Dipende dal router.

I principali fattori sono la dimensione della substring, il pool DHCP ei limiti dell'hardware.

La maggior parte dei Belkins ho lavorato (limitatamente) a limitare la piscina DHCP al 1 o sette o 252 indirizzi. Non 255 come alcuni hanno detto, 3 IP devono essere utilizzati per il router di funzionare; uno per la networking, uno per la trasmissione e uno per il gateway. Per quanto riguarda la substring, in teoria potresti impostare la tua LAN su una substring di class 8 con / 8 ( 10.0.0.0 255.0.0.0 ), dandovi 16,777,214 255.0.0.0 IP a cui lavorare. Ma quella sarebbe un'idea MOLTO ctriggers. WiFi non gioca bene con quella grande gamma IP.

Naturalmente i limiti del vostro hardware di networking, che è abbastanza buon senso.

Come sapere quando hai messo fuori uso il tuo pool DHCP. Saprai quando alcuni dispositivi possono collegarsi bene ma altri non possono, guardare l'indirizzo IP di quelli che non possono e avranno un ip di 169.*.*.* . Il potere che cicla il router aiuterà per un po ', ma non a lungo.

Alcuni dei post sono tecnicamente corretti .. ma spazzatura in un sito effettivo.

Sull'apparecchiatura del consumatore … limite a 10 simultanea. Sì, puoi avere molti dispositivi a casa, ma non li usi tutti in una volta.

Se sei serio, utilizza due WAP. Uno ad una estremità della casa e uno all'altra (fisicamente). Impostarli sui canali per evitare che 5 canali separati (3 e 10 o qualcosa). E li esponga una diversa gamma di indirizzi IP se ognuno agisce come DHCP.

Il passo successivo è quello di avere each WAP sulla propria substring IP. Con routes verso l'altra substring e il gateway predefinito su each WAP al router (via wired eth).

Se si tenta di eseguire tutto in una volta si tirerà i capelli quando è occupato e lottando.

Non sto solo dicendo questo .. abbiamo un sito che è passato da 9 a 13 computer porttili su un singolo WAP e muore nel culo in qualsiasi giorno occupato. Questo è su un draytek e sono normalmente abbastanza buone.

Saluti

l'unica limitazione sarebbe nella quantità di width di banda che il router può trasmettere. non ci sarebbero limiti al numero di dispositivi che si potrebbero colbind, tuttavia si vedrebbe un degrado delle performance quando si collegavano più dispositivi.

Sto facendo qualche ricerca. Trovato questo sul sito Netgear, dicendo che supportno 32 dispositivi (64 su dual band).

Quanti client si possono connettere in modalità wireless a un router NETGEAR?

I router NETGEAR possono ospitare fino a 32 client per banda wireless. Se il router è di tipo doppio, i client wireless totali che il router è in grado di gestire sono 64 (32 per i 2.4GHz e 32 per i 5GHz).

Tuttavia, poiché il canale wireless del router è condiviso tra tutti i client wireless, l'aggiunta di client comport inevitabilmente un accesso di networking più lento per tutti i client. Ciò sarà particolarmente evidente se alcuni clienti usano una grande quantità di banda wireless, ad esempio guardando un video o eseguendo un download torrent. Di conseguenza, il numero massimo di client wireless che functionranno in modo soddisfacente durante il collegamento con lo stesso router varia a seconda delle destinazioni dei dispositivi. Dipenderà anche a seconda della quantità di congestione o interferenza wireless presenti nella posizione in cui è installato il router.

Quanti client si possono connettere in modalità wireless a un router NETGEAR?

Non tutti i produttori sono molto bravi a documentare queste informazioni.