La dimensione del buffer del disco rigido è importnte?

Questi HDD saranno usati principalmente per i backup e lo storage dei dati (immagini, filmati) che non vengono spesso letti. La differenza di prezzo è di 1,5 euro nel caso di questi due:

  • HDD Western Digital Caviar Green Power
    500GB, 7200rpm, 32MB, SATA2
  • HDD Western Digital Caviar SE16
    500GB, 7200rpm, 16MB, SATA2

L'unica differenza è la dimensione del buffer (16 MB vs 32 MB). La dimensione del buffer più grande vale la pena il denaro extra?

Vale davvero la pena il denaro extra. Perché :

quando si tenta di accedere a un contenuto dal disco rigido, richiede tempo per trovare il contenuto necessario. il buffer è fatto da roba buona con accesso ad alta velocità. Quindi, quando si trova un contenuto, li salverà tutti per bufferizzare attraverso un algorithm.

Conclusione: rende il disco HDD più veloce 🙂 soprattutto con contenuti di grandi size 🙂

nXqd

http://www.pcguide.com/ref/hdd/perf/perf/spec/otherCache-c.html

Poiché i prezzi di memory sono caduti nella gamma "poco costosa" i produttori di azionisti hanno capito che possono aumentare le size dei loro buffer a costi molto contenuti. Certamente nulla si perde nel farlo; la cache aggiuntiva non pregiudica le performance; ma neanche ne migliora notevolmente. Di conseguenza, se il tasso di trasferimento dell'interface è il "campione regnante" delle specifiche di performance sovrastimate, la dimensione della cache è probabilmente il "contendente principale". Alcune persone sembrano pensare che un buffer di 2 MB fa un disco quattro volte più veloce di quello con un buffer di 512 KB! Infatti, in molti casi è difficile trovare una differenza del 4% tra di loro, altrimenti uguali. Non sorprende che sia la velocità di trasferimento esterna che la dimensione della cache siano sopravvalutate per lo stesso motivo: si applicano solo a una piccola percentuale di trasferimenti .

La specifica delle size della cache è ovviamente una function delle caratteristiche della cache dell'unità. Purtroppo, i produttori parlano raramente di altre caratteristiche diverse dalla dimensione della cache.

rottura della rust La prestazione del disco rigido è una cosa complessa (ultimamente, determinata più spesso che non dalle ottimizzazioni del firmware) e la dimensione della cache non è un proiettile d'argento in alcun modo.

La velocità di rotazione è un predittore molto migliore delle performance del drive nella mia esperienza: 5.400 giri / min è più lento di 7.200 giri / min, che è più lento di 10.000 giri / min, che è più lento rispetto allo stato solido. Anche allora ci sono (rare) eccezioni.

Detto questo, con una differenza di prezzo così bassa, probabilmente ne valeva la pena.

Probabilmente non vale la pena, anche se dipende dal tuo utilizzo.

  • Quando si leggono file di grandi size (tipici per i filmati ecc.) Allora si è limitati alla velocità del trasferimento effettivo dei mandrini. La cache non incrementerà questo.
  • Quando si scrivono file di grandi size (es. Isos), si è limitati alla velocità del trasferimento effettivo dei mandrini. La cache non incrementerà questo.
  • Quando si scrive un sacco di piccoli file, questi possono essere inseriti nella cache e l'unità può riordinare questa scrittura per una maggiore efficienza. Questo aiuterà.
  • Quando leggete un sacco di piccoli file e sei fortunato, il file successivo da leggere può essere già in una traccia memorizzata nella cache. È ansible che aiuta.

Conclusione: dipende dall'utilizzo.

Il buffer inoltre consente di risparmiare usura riducendo le letture e le scritture inutilmente ripetitive. La dimensione del buffer aumenta di più le velocità e l'usura di alcune applicazioni rispetto agli altri, ma each volta che il buffer viene superato, si perde sia performance che durata. Ecco perché lo stanno aumentando — win win situation.