Software per passare dal sistema operativo

La mia domanda potrebbe sembrare troppo scarsa e complicata, ma c'è qualche modo (software / hardware) che posso usare per passare da 2 OS senza riavviare il mio PC?

In realtà ho installato Windows 7 e Ubuntu nel mio PC.

Beh, posso pensare a due. Uno, eseguire una delle OS in una VM. Il secondo è quello di get un altro sistema e eseguire il secondo sistema operativo su quello. Non è ansible passare da un sistema operativo a altro senza riavviare.

Se si desidera salvare lo stato del sistema, si potrebbe essere in grado di allontanarsi dalle windows di ibernazione e di avviare linux finché non si scrive all'unità Windows – come si può dire dalle risposte, fai questo a proprio rischio. Altrimenti sembra essere al sicuro.

Se voleste build un sistema che lo farebbe da zero, avresti bisogno di un model simile a quello che utilizza PS3 in cima a xen o ad un altro hypervisor immettere qui la descrizione dell'immagine

È ansible utilizzare una macchina virtuale. Un OS (ad es. Ubuntu) ospita un altro (ad es. Windows) come ospite in una macchina virtuale. Un esempio è VirtualBox. Il tuo ospite OS sarà come un altro programma all'interno del sistema operativo host.

Se aveste due diversi sisthemes operativi in ​​esecuzione come macchine virtuali in un terzo sistema operativo, non avresti necessariamente riavviato il PC per passare da un altro sistema operativo.

kexec consente di avviare un nuovo kernel di Linux senza riavviare il PC.
Attualmente, funziona solo su linux (quindi non functionrà sulla tua installazione particolare, ma functionrebbe per avviare, ad esempio, fedora da ubuntu).

Questo proiettore sembra cercare di portre kexec alle windows, anche se non sono riuscito a trovare quanti progressi hanno fatto. Dovrebbe essere un punto di partenza interessante però.

Potresti eseguire uno di essi come un VM ad esempio Virtualbox

La risposta semplice è no. L'unica cosa vicina a questa è la virtualizzazione. È ansible aggiungere un software di virtualizzazione all'installazione di Windows (o viceversa) e quindi convertire l'attuale installazione di Linux in un VM (ci sono strumenti per convertire macchine fisiche in VM).

Risposta semplice: no. Il sistema operativo deve interagire con l'hardware, o alless deve pensare che sia. Senza un hypervisor o un sistema di virtualizzazione che funziona sotto il sistema operativo, la gestione dell'interazione hardware / OS e la commutazione, questo non è ansible con le architetture x86.

Qualcosa di simile a xen o kvm consente di passare molto rapidamente tra le macchine virtuali e li gestisce con poco sovraccarico.

È ansible configurare un programma come Virtualbox o VMware per caricare l'installazione fisica di XP o Linux (qualunque non sia in uso in quel momento) dall'interno di qualsiasi sistema operativo utilizzato.

È quindi ansible avviare in entrambi i sisthemes operativi normalmente in un riavvio.

Ubuntu Forums ha una guida su come avviare l'installazione di XP fisica da Ubuntu.

VMware Communities ha una guida per l'avvio di un'installazione Linux fisica da Windows.

Nota, potrebbe essere necessario installare 2 copie di Grub per funzionare. Inoltre, sarà sicuramente necessario disporre di diversi profili hardware per entrambi i sisthemes operativi e Windows sarà molto probabilmente necessario reinserire quando si passano i profili hardware.

In molti modi è ansible eseguire distro di Windows e Linux sulla stessa macchina fisica senza riavviare il PC o il notebook, utilizzare una qualsiasi delle VM suggerite, tra cui Virtualbox in esecuzione sul mio MacbookPro e eseguire XP e altre distribuzioni Linux CentOS, Fedora, Mint, Ubuntu o utilizzare KVM o Xen. Verificarli e configurare i vostri sisthemes per installare uno di questi come host e mettere il guest OS su di esso.