Svantaggi di non avere una partizione di swap

Ho recentemente installato Ubuntu 10.04 sul mio computer porttile. A causa del vincolo spazio dello SSD, non ho impostato una partizione di swap per il sistema operativo e ho 1,5 GB di RAM.

C'è un avviso durante l'installazione, ma penso che non sia un grosso problema perché tutto è andato senza problemi.

A lungo termine, dovrebbero essere degli inconvenienti di non avere una partizione di swap?

Penso che se io ti scrivo una risposta alla domanda che devo prima spiegare un po 'l'intera cosa di swapfile qui. Mi perdoni per la mia lunga leggerezza.

Una partizione di swap / swap, simile al file di pagine nelle windows, è uno spazio rigido dedicato a facilitare l'uso migliore della memory. Ci sono due utilizzi dello spazio di swap.

  1. Quando non esiste una memory ENOUGH per tutte le applicazioni – nel caso in cui ciò accada a un sistema senza swapspace, ciò causerà l'assenza di allocazione di memory per nuove applicazioni che richiedono nuove pagine di memory – e ciò di solito comport la fine del programma.

  2. Quando alcune pagine di memory (la memory è divisa in 'pagine') vengono usate qualche tempo fa, ma non vengono più utilizzate, verranno trasferite sul file di scambio e la memory rimanente può essere utilizzata per fare altra cosa che potrebbe essere più utile ( ad es. anche la memorizzazione nella cache!) – quando ciò accade in un sistema senza swapspace, ciò comporterà la permanenza in memory di pagine inattive. Questo non è niente di grave però, in quanto abbiamo abbastanza grande quantità di memory in questi giorni.

E allora, ora abbiamo gli usi della partizione di swap / swap elencati, quanto è di solito consigliabile? – che dipende dalla function della macchina. Se si tratta di una macchina desktop, impostarlo a 1-1.5x della memory. Se si tratta di una macchina server, fare lo stesso, ma notare l'uso di swap, se è fortemente utilizzato, aggiornare la memory.

Come altri hanno evidenziato, i gparted possono aiutare a estrarre diversi concerti di spazio dalla tua partizione ext2 / ext3, ma puoi anche utilizzare uno swapfile:

dd if=/dev/zero of=/swapfile bs=1024 count=1048576 mkswap /swapfile swapon /swapfile 

Avresti dovuto

 swapfile none swap sw 0 0 

su fstab per assicurarsi che venga utilizzato su each riavvio

E una cosa più importnte: Se non ti dispiace di avere swapspace ma vuoi minimizzare l'utilizzo a less che la tua memory non sia veramente allungata, puoi cambiare la "swappiness" del kernel cambiando /proc/sys/vm/swappiness ( valori, 0-100, default 60).

Non sospendere il disco.

Se si esaurisce la memory, può verificarsi un comportmento imprevedibile ai programmi. A volte il kernel inizierà a cadere la memory in luoghi casuali . Il kernel inizierà a abbandonare processi a bassa priorità.

Nessuna memory virtuale può comportre grossi problemi, specialmente se inizia a lasciare cadere la memory da uccidere documenti importnti che hanno priorità a bassa priorità in cui vengono elaborati.

Dopo l'installazione, controllare l'utilizzo della memory durante l'esecuzione di operazioni ad alta intensità di memory o semplicemente aprire applicazioni "grandi", come Openoffice.org, decomprimere file e simili. Se si nota che la memory totale utilizzata è di quasi 1,5 GB, è probabilmente una buona idea avere una partizione di swap o un file di swap, nel caso in cui si eseguisse comodamente qualcosa che utilizza molta memory e Ubuntu inizia a abbandonare una memory importnte e forse anche parti del kernel (non buono, davvero non buono …).

Non una risposta completa, ma qui è una storia di una cosa che mi ha davvero attaccato, anche quando stavo pensando che avevo tutti i possibili inconvenienti sotto controllo:

https://stackoverflow.com/questions/4567972/error-executing-aapt-all-of-the-sudden In sintesi, alcuni strumenti eseguiti da processi / applicazioni Java veramente grandi non saranno in grado di eseguire sempre. Tuttavia, la maggior parte degli utenti regolari non si esaurirà.